comunicato stampa

COMUNICAZIONE STAMPA

Lo storico Simposio Artistico Internazionale che ha risieduto per 10 anni a Vellano, l’arroccato paese medievale della Svizzera Pesciatina, da quest’anno, per festeggiare la sua undicesima edizione, opta per un tour totale nella città di Pistoia. Questa volta proiettato in contesti sicuramente più urbani ma stimolanti anche essi per diversità, caratteristiche e possibilità di fruizione del pubblico i 70 Artisti invitati da tutta Europa si incontreranno per dar vita a momenti di scambio e conoscenza. Un modo per rivalutare la città in tutta la sua bellezza e rivivere quei luoghi che quotidianamente passano sotto gli occhi dei cittadini, inosservati, quasi fuori portata, sfuggenti alle varianti della vita che rincorrono freneticamente casa, lavoro, famiglia, reddito. Uno e più luoghi per fermarsi e riflettere su l’infinita impossibilità dell’essere, nel mondo del contemporaneo.

Una nuova sfida, un nuovo esperimento dove artisti, fruitori, organizzatori e realtà ospitanti saranno gli artefici di un Arthappenig a cielo aperto, in simbiosi con l’ambiente e le diversità. Un progetto a più piani dove si avrà la possibilità di toccare con mano il migliore dei mondi possibili, attraverso l’arte, l’incontro e la cultura profusa a chiunque, senza distinzioni sociali, etniche, religiose. Otto giorni di intensa attività artigianale, umana, trasversale. Un connubio tra nuove e vecchie generazioni.

Il Festival è organizzato da DadaEnsemble, UltimoTeatro, Circolo Arci Ho Chi Minh, Spazio Liberato Ex Breda Est.

carta geografica dell’evento clicca QUA

per le immagini dei singoli artisti https://vellanoontour.wordpress.com/2013/05/09/programma-vellanoarte/

PROGRAMMA

Domenica 2 giugno, inaugurerà alle ore 18:00 presso lo Spazio Liberato di Viale Pacinotti 9, in uno degli ultimi avamposti architettonici dell’area ex breda, Matteo Vannini da Montale con la performance di Mimo Corporeo “Occidente”. Non sarà il solo ad esibirsi, anzi lo accompagneranno le due coppie di “veterani” del vellano. I Maestri del dialogo tra arte ed umanità, presenteranno appositamente per l’evento performance luminescenti e provocatorie, tra poetiche dadaiste e rivisitazioni dantesche, antiche, concupiscenti: Alfolfina De Stefani & Antonello Mantovani; Emilio & Franca Morandi. I Trentini Shakinart con una performance site specific tra il sacro ed il profano, un’azione tra body painting, iconografia e panico. Dopo la cena bouffet, verso le ore 21:00 proseguiranno direttamente da Bologna gli ironici Kyon Teatro con il loro iperbolico spettacolo “Composizione per un Cane” dedicato al maestro Satie. Un fisarmonicista ed un’istrionica clonw del corpo ci proietteranno in un mondo incantato, magico, surreale. A concludere un’accoppiata livornese veramente brava, due mostri sacri del sound per chitarra e percussioni, i Dans La Rue. Blues, swing, ragtime, gipsy, funk – una miscellanea di atmosfere tra Sud America, l’India, Hawaii! Un primo giorno che da ad intendere quello che accadrà in questa settimana veramente intensa.

Lunedì 3 giugno, la sera durante e dopo la cena al Circolo Ho Chi Minh di Porta al Borgo avremo la possibilità di parlare con gli artisti intervenuti e sentire le loro idee e le loro teorie. La storia di tutti coloro che costruiranno qualcosa sul posto. Perché il vellaNoarte non è soltanto spettacoli e concerti ma anche installazioni ambientali, pitture murarie, interventi di arte visiva, mail art, azioni in progress: da Torino Gian Luigi Braggio; dalla Germania Angelika Höger, Petra Diesing & Anne Flore; da Prato Jacopo Buono; dalla Terra Santa Kuba Helerevic; dalla Spagna B:lee; da Trieste Livio Lopedote; dall’Olanda Toon Elfrink & Henne. Saranno visibili i progetti video di Irene Carlevale (Frosinone), Gruppo Sinestetico (Padova).

Martedì 4 giugno, sarà dedicato al primo (di tre) incontri, nei luoghi storici della città. Alle ore 10:30 si avrà la possibilità di visitare la Fortezza Santa Barbara con il Patrocinio della Soprintendenza per i Beni Architettonici ed il Paesaggio e per il Patrimonio Storico Artistico e Demoetnoantropologico per le province di Fi-Pt-Po. Il tour sarà guidato dai DadaEnsemble (ideatori del festival) che introdurranno oltre alla memoria del luogo, sede di controversie e battaglie, lo spettacolo ”Effe” tratto dal Faust Marlowe della Romana Associazione Culturale ed Artistica I Nani Inani;la con una performance site specific di Carla Bertola & Alberto Vitacchio; gli interventi drammaturgici di UltimoTeatro. Altri artisti già presenti, concluderanno il suggestivo itinerario. La sera si potrà cenare al Circolo Ho Chi Minh con gli artisti ed alle ore 21:00 verranno replicate alcune delle performance fatte durante l’itinerario.

Mercoledì 5 giugno, la mattina, la folle compagnia colorerà le strade del mercato cittadino. Nel pomeriggio il secondo intervento nei luoghi storici della città, verso le 17:30 si sposteranno prima nel Chiostro del Palazzo Comunale, poi nel Chiostro di San Lorenzo per performance e dialoghi. La sera si potrà cenare al Circolo Ho Chi Minh con gli artisti.

Giovedì 6 giugno, alle ore 20:00 allo Spazio Liberato Cena Bouffet con gli artisti, subito dopo lo spettacolo teatrale della Milanese (e Pistoiese d’adozione) Danila Fiorino Finché ci siamo” (Finalista Premio Scenario). Come lo definisce lei stessa, nella sua presentazione: << [..] Un’antologia del mondo, una miniaturizzazione della sfavillante e comicissima tragicità dell’esistenza, un mazzo di tarocchi passati all’evidenziatore, un inventario di facce che si ribellano alla biografia per migrare verso la visione, il sogno. Verso l’indecenza di un senso [..] >>. A seguire il jazz dei Simposianti, quintetto creato appositamente per il festival che ci proporrà uno spettacolo fatto di suoni e pittura tutto da scoprire.

Venerdì 7 giugno, le cose inizieranno a complicarsi e ad entrare nel fremito sanguigno del festival. Terzo intervento nei luoghi storici della città, dove artisti sorteggiati dalla cerchia dei partecipanti si metteranno alla prova con piccoli interventi performativi all’interno dei percorsi della Pistoia Sotterranea – turni delle ore 16:00 / 17:00 / 18:00. Se volete sapere di cosa si tratta, venite a scoprirlo (si paga solo l’ingresso della visita e non gli interventi artistici). Dalle ore 20:00 alle 01:00 (con una dovuta pausa bouffet) la musica dei musicisti residenti i Simposianti si intreccerà con le performance: il sestetto Bolognese EkoDanza nella performance “Unseen Translation – L’arte della fuga” e azioni dislocate nello spazio della durata indefinibile, un agglomerato di corpi che si muovono in divenire come in un perpetuo movimento Butoh; il cinico Riccardo Goretti di Stia con un frammento dello spettacolo teatrale “Annunziata detta Nancy” (Una produzione Kilowatt Festival e Nata Teatro – distribuito dalla Fonderia Performing Arts), una storia autobiografica e paradossale che attraverso la memoria della propria famiglia, si incarna e ci restituisce uno scorcio dell’Italia di ieri, ma soprattutto dell’oggi; la coppia estrema Italo Cilena dei VertigoTenza nella performance “Maltoy”, un mix di Body Art, Danza, misurazione di forza e dolcezza, la lotta eterna tra maschile e femminile; gli Spagnoli Alberto Chinchón and Miguel Palancares con la performance “Kap Tal Smo”, irriverente e senza compromessi è una vera e propria denuncia alla mistificazione del benessere, dell’abbondanza e dell’apparenza – esseri umani trasformati in veri e propri animali da cavia, si torturano. A chiusura il concerto dei Pistoiesi Gli Quanti, con le loro schizofreniche sfumature Punk da strada.

Sabato 8 giugno, un intreccio tra gli artisti già in residenza ed i nuovi arrivati. Dopo il dovuto passaggio mattutino al mercato dalle ore 18:30 fino alle 02:00 (con una pausa bouffet), nel tardo pomeriggio si susseguiranno una serie di Pisani: Sandro Bottari immerso in vere e proprie installazioni si muove ed interagisce con esse, creando un mondo definito da lui stesso vuoto; Mauro Andreani ricercatore del tempo ed incisivo nel suo fare, si sottrae alle regole ed ai luoghi comuni della fruizione; Paolo Bottari, armonico performer che semina e seppellisce poeticamente tra vita e morte, interrogandosi sull’uomo e la sua esistenza; Bruno Sullo con il suo mondo di finestre infinite. In prima serata Paolo G. Conti e Ezio Bianchi da Mantova – ironici, versatili, raffinati, onirici, superlativi. Prima, dopo e durante interventi performativi degli Artisti in Residenza. A seguire il concerto dei percussionisti Italo Africani Anikè e le danze della ritmica nera. A conclusione, dj-set.

Domenica 9 giugno, la giornata di conclusione inizierà verso le 17:30 e servirà per tirare le fila della lunga settimana. Naturalmente gli artisti non staranno con le mani in mano ma si attiveranno in performance ed azioni per il Gran Finale. Concluderà il piccolo spettacolo del Progetto Autogestito Es Teatro (Pordenone Firenze) con lo Studio su “Maria Maddalena” tratto da M. Yourcenar. La visione di Maria come una donna tradita dalla natura divina del suo oggetto d’amore. Dove la cecità dell’amore incondizionato ed eterno si fonde con la realtà del desiderio di una passione per Dio; la santa e la puttana, la sposa e l’amante, un punto d’incontro nella ricerca della felicità che tuttavia non riesce ad essere concepita se non nella natura terrena. Il festival si concluderà al Circolo Ho Chi Minh con una cena festeggiante.

Nel fine settimana si potrà partecipare alla Pazza Pesca Dadaista.

Tutti i giorni si potrà visitare gli artisti nella creazione delle opere allo Spazio Liberato di Viale Pacinotti 9. Le cene e gli itinerari storici sono solo su prenotazione ed a numero chiuso, per info vellano.ontour@ymail.com o al 328 7017104.

https://vellanoontour.wordpress.com

Annunci

12 risposte a “comunicato stampa

  1. Pingback: comunicato stampa | VeLLaNOonTOuR·

  2. Pingback: programma vellaNOarte | VeLLaNOonTOuR·

  3. Pingback: Incursione Pubblicitaria | VeLLaNOonTOuR·

  4. Grazie per il vostro articolo, mi sembra molto utile, provero’ senzaltro a sperimentare quanto avete indicato c’e’ solo una cosa di cui vorrei parlare piu’ approfonditamente, ho scritto una mail al vostro indirizzo al riguardo.

  5. Grazie all’autore del post, hai detto delle cose davvero giuste. Spero di vedere presto altri post del genere, intanto mi salvo il blog trai preferiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...